domenica 21 ottobre 2018

Il DAX ora è come previsto ad aprile.

Mettere a confronto trendlines calcolate su differenti periodi di tempo è
il principio fondamentale del MACD ed io riporto tre trendlines calcolate
su tre tempi diversi.
Sul grafico possiamo notare che la trendline a lunghissimo termine in blu
a sinistra è rialzista, mentre a destra diventa ribassista assieme all' inizio
del ribasso dell' indice ed ora è diventa ancora più ribassista.
Va notato che sul rimbalzo di primavera la trendline a lungo in arancione
e quella a medio in giallo sono sovrapposte e quindi "non dinamiche".
Ad aprile avevo fatto scritto che con le trendline sovrapposte ed il trend
negativo (che non riporto in questo grafico) era più probabile che l' indice
andasse a costruire un nuovo minimo piuttosto che un nuovo massimo.
Esattamente quello che è avvenuto, ora però sorge la domanda"qual'è il
prossimo punto di rimbalzo rilevante della traiettoria ribassista?"
Il trading system calcola il prossimo punto di rimbalzo rilevante sotto i
10.000 punti, certamente non subito ma come obiettivo di tendenziale.


lunedì 15 ottobre 2018

L' incertezza sul Dow Jones

Sul grafico del Dow Jones possiamo osservare che la linea gialla della
trendline a medio rimane sotto la trendline a lungo in arancione da ben
sette mesi e questo è un mancato segnale rialzista.
Nelle fasi rialziste di borsa la trendline al medio termine in gialla è sopra
quella arancione sottolineando che il movimento a medio è più veloce
di quello a lungo.
Poichè i valori di borsa oscillano anche nelle fasi rialziste la trendline
a medio può scende sotto quella a lungo quando l' indice va a ricercare
il supporto rialzista, ma ciò accade per brevi periodi.
Mentre se la ricerca di supporto dura da più di sei mesi spesso ci sono
dei problemi piuttosto rilevanti, come tassi di interesse o dazi.
Nel grafico notiamo anche che ieri l' indice è rimbalzato sul supporto
rialzista ma prima di diventare rialzista il DJI ha ancora molta strada
da percorrere e allora un aggiustamento diventa sempre più probabile.


sabato 6 ottobre 2018

Il Nasdaq a medio termine

Il Nasdaq è l' indice della tecnologia e quindi ha le migliori risultati
di crescita ed è meno sensibile al problema dei dazi degli altri indici.
Di recente però sul MACD a breve e medio termine si era creata una
divergenza con l' andamento rialzista dell' indice che ha anticipato le
 attuali incertezze e movimenti al ribasso.
Ora il ribasso potrebbe anche essere limitato al 6% dal massimo ma
può anche diventare più consistente a causa dei dazi che spingono l'
inflazione al rialzo ed il rialzo dei tassi di interesse.
Con l' aiuto dell' analisi statistica osserveremo l' impatto sulle borse.