domenica 11 gennaio 2015

Il petrolio ed i Dow Jones

Ultimamente sto seguendo con attenzione anche il petrolio e gli indici
Dow Jones per trarne indicazioni per il futuro.
Nel trend infatti c'è anche una anticipazione del futuro anche se non in
forma evidente, e quindi bisogna compiere qualche sforzo d' indagine.
Il grafico della caduta del prezzo del petrolio assomiglia alla caduta di
uno schema Ponzi, infatti è rapida ed e difficile spiegarla con elementi
razionali.
Osservando l' andamento del Ciclo Medio e dell' indicatore di Stabilità
del Supporto si può immaginare che la caduta si fermi sopra i 40 $.
Però attenzione che i 40 dollari remunerano ancora alcuni paesi ma non
molti altri dove provocano perdite soprattutto alle società start up.
L' indice Dow Jones Transportation è ancora vicino ai massimi mentre l'
analisi tecnica evidenzia alcune divergenze del massimo di dicembre con
l' Onda dei Massimi ed il Frattale che sono ribassisti e quindi prevedono
un aggiustamento piuttosto rilevante.
Il Dow Jones Industrial ha invece il Frattale ancora stabile ma anche qui
l' Onda dei Massimi segnala una diminuzione della forza rialzista.
Segnalo inoltre che l' hedge fund che seguo mantiene nel portafoglio solo
il 25% delle azioni che deteneva un mese fa e non ha più l' ETF Long.
Infine a buon intenditor poche parole e buona domenica, je suis Charlie.


































1 commento:

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.