sabato 31 maggio 2014

DAX: la divergenza uscita dalla porta è rientrata dalla finestra

Buon giorno, dal primo grafico del DAX si nota che da una fase di accumulazione
su valori massimi con una normale volatilità, con la compressione della volatilità ne
è uscito un massimo nuovo, più alto dei precedenti.
Un processo perfetto che ha chiuso la divergenza che si stavano formando tra il
Frattale, che indicava indebolimento del trend rialzista, e l' indice che non riusciva
a salire su nuovi massimi.
Purtroppo, mentre un problema con il Frattale si stava risolvendo, il calcolo da un
minimo del supporto dal minimo del 2009 ha creato un nuova divergenza.
Infatti se l' indice sale anche il supporto del mercato che è una linea che ha origine
da un minimo storico più o meno recente aumenta.
Purtroppo è la prima volta che osservo la formazione di questo tipo di divergenza
che nelle analisi storiche degli indici americani iniziano nel 1.928.
Sarà l' effetto della liquidità nel sistema che la BCE assieme la banca di Inghilterra
desidera aumentare reintroducendo gli ABS, cioè la vendita ed il finanziamento dei
crediti scaduti per cui la FED sta ancora soffrendo?
La condivisione delle sofferenze dei crediti è un principio della finanza creativa con
cui si può tentare di fare ulteriori rialzi alla borse malgrado i deludenti dati macro.




Nessun commento: