venerdì 7 marzo 2014

Ucraina: se scoppiasse la pace?

La Crimea è stata invasa pacificamente dall' esercito Russo,
il parlamento ha approvato l' unificazione con la Russia che
ha naturalmente accettato l' idea.
A breve ci sarà il referendum per l' annessione della Crimea
alla Russia e con la popolazione principalmente filorussa ed
i russi che hanno inviato l' esercito la Crimea finirà annessa
alla Russia con il 95% delle probabilità.
Considerata la disparità militare l' Ucraina può solo assistere
alla scippo e dovrà curarsi dei suoi debiti che non sono poi
un problema irrisolvibile.
Infatti il rapporto debito pubblico / PIL dell' Ucraina è del
36% contro il nostro 132,6% ed il PIL Ucraino cresce del
3,7% ma i tassi di interesse a breve in Ucraina sono al 6,5%
contro il nostro 0,25%.
Inoltre le banche in Ucraina prestano soldi a medio termine
al 13,4%, questa è almeno la Bank Lending Rate rilevata.
Una tale disparità di tassi di interesse dipende da una struttura
del debito sfavorevole all' Ucraina e ad un sistema bancario
non proprio efficiente.
Il recente intervento dell FMI e della BCE potranno portare
dei vantaggi finanziari all' Ucraina e legarla all' occidente.
Di conseguenza in quell' area potrebbe scoppiare la pace.

Nessun commento: