sabato 8 febbraio 2014

Le borse hanno mostrato i muscoli

Ieri le borse hanno dimostrato di avere i muscoli ed di non
avere alcun timore macroeconomico.
Anzi ignorano i dati macroeconomici perchè hanno i soldi per
proseguire almeno fino a tentare di superare il test del doppio
o triplo massimo.
Accade sempre così dopo un massimo importante, se c'era
ottimismo per portare ad un altro massimo importante perchè
non dovrebbe essercene ora?
Calcolando il rimbalzo con i numeri di Fibonacci il valore più
probabile per SP500 è a 1.808 ma anche 1.823 ci può stare.
Poi all' entusiasmo di mettere soldi in borsa per far scordare
la frenata dell' economia non c'è limite, chissà non si riprenda
presto da questo raffreddore invernale.
Ad esempio, Twitter che dopo la trimestrale era sceso da 66
a 50, dollari in un giorno, ieri è rimbalzato a 54,35, ottimismo!
Oltre ai doppi minimi sull' oscillatore a brevissimo, a 7 giorni,
c'erano indicatori come il Frattale del Trader che segnalava
che eravamo su un minimo da dove potevamo attenderci forse
un rimbalzo, in questi casi i segnali di conferma sono lenti.
I grafici FTSE MIB, DAX ed SP500 che espongo di seguito
sono già stati commentati.









L' Asia dei miracoli, forse perchè meno conosciuta, risulta
invece più prudente, vedremo lunedì come andrà.
Venerdì  Merrill Linch ha riportato che a gennaio c'è stata
una forte uscita dai fondi azionari a livello globale che spiega
in buona parte il ribasso del mese scorso.
A buon intenditore bastano poche parole e buon weekend!













Nessun commento: