venerdì 28 febbraio 2014

I "Lavori in Corso" della FED

Come scrivevo la FED sta acquistando Bond per fare scendere
sia i loro tassi che quelli dei mutui a medio e lungo termine e nel
contempo far salire il mercato azionario.
Il grafico evidenzia sia la recentissima risalita dell' SP500 che la
discesa del tassi sui Bond a 30 anni dal 3,94 al 3,6 di ieri.
La FED stampa moneta ed acquista Bond con la tripla A che le
rendono più del 3% e quindi almeno contabilmente nel breve ne
ha un vantaggio, operazione contabilmente ineccepibile.


























Il Nasdaq è il settore di Wall Street che più ha tratto vantaggio
da questa politica di espansione della moneta della FED.
Osservando il Nasdaq dal minimo del novembre 2013 notiamo
i minimi in salita del ciclo calcolato a medio termine e la recente
divergenza tra le curve della Tendenza Primaria e del Frattale del
Trader a Lungo termine che non raggiungono più il massimo e l'
andamento dell' indice ancora rialzista.
Ragionando per analogie storiche penso che il Nasdaq possa
ancora salire fino l' 11 marzo, mentre poi prevedo incertezza.

























Per chiarire la mia visione riporto una prima visione storica
del Nasdaq che mostra come le divergenze sulle curve a
lungo innanzitutto possano portare a delle correzioni.
Inoltre tracciando una linea dai minimi 2002, 2008, 2009
e la sua parallela dal massimo del 2007 troviamo prima un
canale rialzista.
Poi la linea dal massimo del 2007 prima è una resistenza
che diventa poi il supporto di un super trend.
 Da buon "Trend Follower" osservo molto attentamente l'
evoluzione che può anche portare ad un test dell' ultimo
supporto anche nell' estate del 2014 o più avanti?
Il Servizio Clienti ETF questa settimana ha attivato prima
lo Stop Loss sia sull' FTSE MIB e poi sul DAX mentre
l' SP500 è ovviamente ancora Long.




























Nessun commento: