martedì 5 novembre 2013

FTSE MIB ancora in risalzo

Come scrivevo sabato il nostro FTSE MIB ha una resistenza verso i
19.400/19.500 punti ed un obiettivo a 19.800 punti.
Tutta questa nuova positività deriva forse anche dalle affermazioni di
illustri economisti che siedono anche all' ONU e che prospettano una
visione del debito pubblico elastico?
Se così fosse l' Italia ad esempio potrebbe tagliare il cuneo fiscale in
modo significativo per rendere il costo del lavoro Italiano competitivo
con quello tedesco e questa è veramente una necessità!
In altre parole serve una legge di stabilità che trasferisca risorse dal
settore pubblico, che non è stato intaccato dalla crisi, a quello privato
che altrimenti continuerà a perdere posti di lavoro.
Fino a che questo non accade rischiamo di continuare una deriva che
aumenterà il debito pubblico a danno del settore privato.
Oppure questa crescita dei mercati è solo una tendenza positiva del
mercato che si può seguire e controllare mentre i problemi rimangono
i soliti che molti sperano da 20 anni si risolvano da soli per incanto?
Con questi dubbi penso oggi pranzerò con un panino alla mortadella.

Nessun commento: